App Immuni per il tracciamento dei casi nell’ambito della pandemia in corso di covid19

Quando a inizio giugno 2020 uscì la App Immuni, mi informai, mi documentai e la scaricai; fui probabilmente tra i/le prim* e lo feci in quanto ritenevo lo strumento valido e fondamentale per tenere sotto controllo la diffusione del contagio.Da allora politici, giornalisti, medici, filosofi e costituzionalisti hanno attaccato la App Immuni e ognuno lo ha fatto per le proprie ragioni, obiettivi e finalità; il risultato di questi fuochi incrociati è stato che in pochi l’ hanno scaricata, certamente un numero insufficiente per rendere lo strumento di una qualche utilità.A distanza di mesi, vorrei chiedere a ognuno di questi attori, se sparerebbe ancora a zero sulla App Immuni.

Leggi tutto “App Immuni per il tracciamento dei casi nell’ambito della pandemia in corso di covid19”

Il Manifesto della comunicazione non ostile

Il Manifesto della comunicazione non ostile! #ParoleOstiliFirmalo anche tu! paroleostili.com/firma-manifesto/

Pubblicato da Parole O_Stili su venerdì 17 febbraio 2017

Globalizzazione, Facebook Twitter e dintorni

Incollo di seguito il link  dell’intervista a Riccardo Ruggeri del 24 febbraio 2018, quando non era ancora esploso lo scandalo Facebook relativo alla mercificazione dei profili utenti, è una delle analisi più lucide e interessanti che negli anni mi è capitato di leggere, è una lunga intervista, ma vale la pena di leggerla fino all’ultima riga. Leggi tutto “Globalizzazione, Facebook Twitter e dintorni”

Rapporto annuale di Amnesty International 2017-2018

I diritti umani non possono essere dati per scontati da nessuno di noi.

L’amore puo’ vincere l’odio

Introduzione al rapporto annuale : clicca qui

Rapporto annuale completo : clicca qui

Rapporto annuale – l’Italia: clicca qui

Rapporto annuale, le politiche di austerità: clicca qui

 

Rapporto 2016-2017 di Amnesty International

Chi starà dalla parte dei diritti umani?

In occasione del lancio del Rapporto 2016-2017, Amnesty International ha chiesto alle persone di ogni parte del mondo di resistere ai cinici tentativi di rimettere in discussione diritti umani consolidati da lungo tempo in cambio della vaga promessa di prosperità e sicurezza.
Nel 2017 la solidarietà globale e la mobilitazione dell’opinione pubblica saranno particolarmente importanti per difendere coloro che sfidano i poteri e difendono i diritti umani, spesso considerati dai governi una minaccia allo sviluppo economico, alla sicurezza o ad altre priorità.

Il Rapporto 2016-2017 di Amnesty International denuncia uccisioni di difensori dei diritti umani in 22 paesi: ………..

…………………….Nonostante queste sfide, l’indifferenza internazionale verso i crimini di guerra è diventata la norma; dal canto suo, il Consiglio di sicurezza rimane paralizzato dalle rivalità tra i suoi stati membri permanenti.

All’inizio del 2017, molte delle principali potenze stanno perseguendo interessi nazionali più limitati a danno della cooperazione internazionale. Questo atteggiamento rischia di condurci verso un mondo più caotico e pericoloso“, ha rilevato Shetty. “Un nuovo ordine mondiale in cui i diritti umani sono dipinti come un ostacolo agli interessi nazionali rende pericolosamente bassa la capacità di reagire ad atrocità di massa e lascia aperta la porta a violenze che ricordano i periodi più oscuri della storia umana“, ha aggiunto Shetty…………………..

Leggi tutto

Indignazione dei giornalisti, ovvero breve storia dei supporti moderni

Pubblicato da Marziana il 29 marzo 2013

A proposito della indignazione dei giornalisti nei confronti di Beppe Grillo, oggi ho voglia di dire la mia.

Negli anni scorsi i giornalisti, con ben poche eccezioni hanno sorretto la coda del potere, come le damigelle fanno con l’abito della sposa.
Chiariamo, l’Italia è una democrazia apparente, in realtà è una partitocrazia. Leggi tutto “Indignazione dei giornalisti, ovvero breve storia dei supporti moderni”

Dimostrazioni di piazza

Pubblicato da Marziana il 25 gennaio 2012

Metto sul blog alla spicciolata alcune riflessioni.
Perché ho la sensazione che le manifestazioni di piazza degli autotrasportatori e non solo siano manovrate ? da chi ? Perché penso alla criminalità organizzata a cui certamente ordine rinnovamento e legalità  non fanno piacere. Leggi tutto “Dimostrazioni di piazza”